Inno alla gioia

  • In piazza Verdi a Bologna l'Orchestra senza spine suona. La Sinfonia numero cinque, Pierino e il lupo, il Lago dei cigni, la Carmen e la Nona. Era già nel programma l'Inno alla gioia. Assecondando, come una premonizione, gli inattesi goccioloni che mettono sempre allegria quando  vanno a sparigliare l'ordine preparato. Si chiude così il primo compleanno dell' Orchestra. Senza spine, appunto. E con l'Inno alla gioia.

    Io una spina ce l'ho, invece. A me non è piaciuto quello che è accaduto oggi al Parlamento Europeo. E continua a non piacermi questa indifferenza che lascia passare tutto per provocazione. Poi per strumentalizzazione. La scelta delle parole, come dei comportamenti, è atto cruciale e fondativo.

    L'indifferenza è il peso morto della storia, scriveva un certo Gramsci in una rivista dal titolo davvero scelto. La città futura.

    Stiamo diventando un peso morto. Che peccato.

     

1 comment
  • Maria Paoloni
    Maria Paoloni almeno tu la denunci questa indifferenza! qui sul Social e suppongo su fb. Posso darti un consiglio? Quando denunci qualcosa, o comunque racconti, scrivi esattamente, anche se sinteticamente, a cosa ti riferisci. Che non ci sia possibilità alcuna di...  more
    July 2, 2014