Silenzio, si vota!

  • Abbiamo bisogno di silenzio e ...di andare a votare; anche, o meglio ancora, in silenzio, ma non di astenerci: sono soprattutto quelli che non ci credono più, che ritengono inutile questo trito e ritrito rito, che devono presentarsi ai seggi. Perchè? Perchè, secondo me, alle urne ci andranno veloci e convinti quelli che vogliono gridare la loro protesta mettendo un segno sulla scheda elettorale e quelli che, come i tanti che si sono presentati agli uffici comunali per farsi restituire l' IMU già pagata, credono a qualsiasi favola venga loro raccontata, basta che sia piacevole e graziosamente presentata. Ma bastano urlatori e sonnambuli per costruire qualcosa? Ho qualche dubbio.

    Ecco allora che proprio quelli che si rendono conto che non è facile fare, che esprimono pessimismo sulla possibilità di fare, che devono ...darsi da fare. Alle urne, alle urne: proviamo a buttare la rete ancora una volta e poi non ci resta che ...pregare.

    Da parte mia ho già prenotato la grotta di San Michele sul Gargano: sento che in ogni caso avremo bisogno di molte preghiere!

1 comment